Pon Legalità: 7 milioni di finanziamento per 6 comuni iblei

Oltre 100 alloggi per i lavoratori stagionali e 7 milioni di finanziamento per 6 comuni iblei grazie al “Pon Legalità” che mira anche a mitigare gli effetti del fenomeno del capolarato. Il protocollo di intesa siglato per il contrasto ai fenomeni di sfruttamento lavorativo entra nella sua fase esecutiva. Il tavolo tecnico si è tenuto in Prefettura con i referenti dei comuni di Ragusa, Acate, Comiso, Ispica, S. Croce e Vittoria che sono i destinatari del finanziamento. Ragusa avrà 587 mila euro per attivare alloggi per 12 posti letto presso l’immobile di contrada Ginisi, conosciuto come “Mecca Melchita”, di cui potranno fruire altrettanti lavoratori stranieri regolari. Lo stesso finanziamento servirà anche per l’acquisto di Dispositivi di Protezione Individuale per le necessità del Centro Polifunzionale per immigrati di viale Colajanni. Acate avrà un milione 800 mila euro per circa 20 posti letto destinati a lavoratori regolari. Per Comiso 970 mila euro per 15 posti letto, per Ispica, un milione 294 mila euro per attivare 56 posti letto e S. Croce avrà 750 mila euro per recuperare un immobile confiscato alla criminalità organizzata. Si tratta di un edificio disposto su due livelli, che potrà ospitare un massimo di 8 lavoratori.

Il Comune di Vittoria, con l’unico progetto non residenziale, dotato di un finanziamento un milione 600 mila euro provvederà alla ristrutturazione di un immobile con spazi dedicati ad attività di istruzione e formazione per immigrati regolari e la predisposizione di un’aula informatica. I comuni dovranno dare corso ai progetti entro l’anno e potranno avvalersi dell’assistenza tecnica fornita dal team messo a disposizione dalla Prefettura che ha ha avuto la funzione di coordinamento.