Incidenza popolazione straniera: Acate e S. Croce spiccano in Italia

Due comuni iblei sono tra i primi 5 in Italia per l’incidenza della popolazione straniera. Acate è al secondo posto in Italia con il 33,5 per cento, ovvero 3.849 cittadini stranieri, mentre S. Croce è quinta con il 23,6 per cento. Il rapporto Immigrazione della Caritas dice anche che nel periodo 2014-2019 l’aumento di cittadini stranieri residenti nel Ragusano è stato del 30%. I comuni che hanno registrato un maggiore incremento sono quelli di Ispica e Comiso con un rialzo rispettivamente di oltre il 50% e il 43%. Acate ha aumentato di di mille stranieri . Per quanto riguarda le nazionalità sono i rumeni ad essere i più numerosi ad Acate, Chiaramonte Gulfi, Giarratana, Monterosso Almo e Vittoria. Proprio a Vittoria ed Acate la componente rumena ha sorpassato la tradizionale presenza tunisina. Vittoria è inoltre con i suoi 7.233 residenti il comune con più stranieri con una presenza dell’11,1 per cento della popolazione. Il capoluogo si ferma a 7,7 per cento e registra, insieme a Scicli, una presenza albanese che è il 54 per cento di tutti gli albanesi residenti in provincia. Modica è invece la scelta dei marocchini, visto che vi risiede il 33 dei cittadini del Marocco presenti in provincia.