Si fa luce nella periferia di Modica: 70 nuovi corpi illuminanti

Si fa luce nella periferia di Modica: 70 nuovi corpi illuminanti

Sono 70 i nuovi corpi illuminanti accesi in alcune popolose contrade rurali e periferiche modicane. La loro installazione è stata resa possibile grazie alla seconda tranche di finanziamenti comunitari intercettati dal Comune di Modica per un ammontare di 170.000 annui per 5 anni. La prima tornata comprendeva le contrade Serrauccelli, Quartarella e Mauto. Venerdì è stata la volta di Serrapero – Catanzarello, S.Angelo, S.Andrea e Piedigrotta. Diversi residenti hanno voluto presenziare all’accensione dell’illuminazione pubblica, attesa da anni. Intanto procede la sostituzione dei corpi illuminanti a luce neutra con quelli a luce più calda led a risparmio energetico in centro storico.