Ragusa dice no alla creazione della quarta vasca a Cava dei Modicani

Ragusa dice no alla creazione della quarta vasca a Cava dei Modicani

Ragusa dice no alla creazione della quarta vasca nell’impianto di Cava dei Modicani. Un ordine del giorno è stato votato all’unanimità dal consiglio comunale “che impegna il sindaco di Ragusa ad attuare tutte le misure concrete possibili, sia in seno alla Regione Sicilia, sia nel contesto della Srr, a tutela del territorio cittadino, già sede della discarica con relativo impianto Tmb e impianto di compostaggio, per impedire la realizzazione di una quarta vasca a Cava dei modicani”. Nel documento sono riportate anche alcune motivazioni tecniche. La quarta vasca sorgerebbe in una zona carsica, come evidenziano le relazioni geologiche, che favoriscono infiltrazioni e contaminazioni delle falde acquifere. La quarta vasca, voluta dalla Regione, servirebbe i bisogni di conferimento da parte dei comuni di tutto il territorio ibleo che con puntualità ogni volta che scadono le proroghe, l’ultima ad inizio agosto poi rinnovata, da parte dell’assessorato regionale all’Ambiente sono costretti a conferire in discariche lontane con notevole aggravio di costi che si riversano inevitabilmente sui contribuenti.