Alitalia vince gara voli in continuità territoriale aeroporto Comiso

Alitalia vince gara voli in continuità territoriale aeroporto Comiso

Alitalia ha vinto la gara per i voli in continuità territoriale da e per Comiso. La compagnia di bandiera si è assicurata l’aggiudicazione grazie ad un ribasso d’asta del 10%. L’offerta di Alitalia è stata più competitiva rispetto a quella di Tarayanjet che ha anche partecipato alla gara. L’avvio dei voli dovrebbe concretizzarsi a partire dal primo novembre. Alitalia dovrà garantire rotte giornaliere per Fiumicino, Milano Linate e Malpensa , in alternativa Bergamo, per tre anni a tariffe calmierate per i residenti in Sicilia (al massimo 38 euro per tratta per i voli a/r su Fiumicino e 50 euro per tratta per i voli a/r su uno dei tre scali milanesi, escluso IVA e tasse aeroportuali). Il regime di continuità territoriale interessa direttamente quanti risiedono in Sicilia ed utilizzano lo scalo ibleo.

Per l’aeroporto di Comiso l’avvio delle rotte da parte di Alitalia significa un rilancio dopo i tempi grami da un anno a questa parte. Il lockdown ha infatti portato prima alla chiusura dello scalo per tre mesi e poi alla riduzione delle rotte da parte di Ryanair, ultima quella per Francoforte dopo quella per Londra, e per Bologna, operata da un vettore low cost attivata appena per un mese. Nei giorni scorsi una compagnia lowcost spagnola ha annunciato l’apertura della tratta per Cuneo. I collegamenti per Roma e Milano sono comunque strategici per tutto il territorio del sud est, l’ennese e parte dell’agrigentino ed al di là della convenienza e della comodità del collegamento possono voler dire il rilancio dell’economia del territorio.