In pagamento a Pozzallo contributo per i danneggiati dal lockdown

In pagamento a Pozzallo contributo per i danneggiati dal lockdown

Sono iniziate le operazioni di pagamento del contributo a favore delle imprese ed associazioni che, a causa del lockdown per la pandemia da coronavirus, sono state costrette a chiudere l’attività.
Come è noto, con deliberazione n. 78 del 10 aprile 2020 la Giunta municipale aveva dato indirizzo, agli uffici competenti, di attivare le procedure amministrative per l’utilizzo delle somme relative a quota capitale dei mutui in ammortamento, da destinare per misure di sostegno all’economia cittadina.
Dopo l’approvazione, all’unanimità, da parte del Consiglio comunale della rinegoziazione dei mutui e dopo aver concordato con le associazioni di categoria e con i rappresentanti designati dal consiglio comunale, nelle riunioni del 20 aprile, 23 aprile, 28 aprile e 22 maggio 2020, sono state avviate le procedure amministrative che hanno portato al risultato odierno.

Per l’erogazione del sostegno economico, gli elenchi definitivi delle richieste comprendono 407 istanze valide per un importo complessivo di 419.975 euro derivante dalla riproporzione degli importi spettanti come previsto dall’avviso.vGli importi spettanti alle tre categorie saranno i seguenti: le associazioni sportive e le scuole di ballo percepiranno un contributo di 734 euro; tutte le attività economiche in generale percepiranno un contributo di 917 euro; le attività legate alla filiera turistica percepiranno un contributo di 1.621 euro.

“Credo che per celerità nell’erogazione e per l’importo assegnato – afferma il Sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna – si tratta del contributo comunale più veloce e consistente dell’intera provincia di Ragusa se non di un’area più vasta e credo che possa dare una boccata d’ossigeno alle attività economiche penalizzate dalla pandemia in corso. Abbiamo fatto tutto quanto era nelle nostre possibilità per arrivare a questo risultato – afferma l’Assessore alle Attività Produttive Giuseppe Privitera – per dare una mano di aiuto a chi ha subito danni importanti dal lockdown”.