Continuità territoriale per l’aeroporto di Comiso: 2 offerte

Continuità territoriale per l’aeroporto di Comiso: 2 offerte

Due offerte sono state presentate da altrettante compagnie aeree dopo la scadenza, lo scorso 18 agosto, del bando di gara per l’esercizio dei servizi aerei di linea in conformità degli oneri di servizio pubblico. Il bando, in una prima fase rinviato a causa del lockdown, era stato ripubblicato da Enac lo scorso giugno, in seguito al relativo provvedimento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per garantire la cosiddetta continuità territoriale tra l’aeroporto di Comiso e gli scali di Roma (Fiumicino) e Milano (Linate, Malpensa o Bergamo Orio al Serio). Adesso occorre attendere da parte di Enac lo svolgimento delle procedure di aggiudicazione e di conseguenza l’avvio delle rotte. In base alle previsioni del bando, l’avvio dovrebbe potersi concretizzare a partire dal primo novembre 2020. I vettori dovranno garantire queste rotte per 3 anni a tariffe calmierate per i residenti in Sicilia (al massimo 38 euro per tratta per i voli a/r su Fiumicino e 50 euro per tratta per i voli a/r su uno dei 3 scali milanesi, escluso Iva e tasse aeroportuali).