A Modica 100 opere pubbliche e 112 milioni di investimento

A Modica 100 opere pubbliche e 112 milioni di investimento

Cento opere pubbliche e 112 milioni di investimento. Il piano Triennale delle Opere Pubbliche è stato approvato dal consiglio comunale a maggioranza (14 sì e 4 astenuti). Le opposizioni, pur apprezzando molti degli interventi, temono che molte delle opere resteranno sulla carta come è avvenuto già nel precedente triennio. E’ toccato all’assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Linguanti illustrare il documento che si muove lungo tre direttrici. La vivibilità in città con riqualificazioni ed interventi nei quartieri, la visibilità con progetti che rendano più apprezzata la città anche per chi la visita e la “visitabilità”, ovvero la capacità di rendere la città più facile da visitare con un piano efficiente di mobilità alternativa, parcheggi e servizi a favore dei turisti. Nell’anno in corso sono previste 25 nuove opere, almeno come progetti e possibilità di appalto, per 18 milioni di euro di investimento. Nel 2021 sono previste 42 opere per un costo di poco più di 28 milioni mentre nel 2022 33 opere per 66 milioni di investimento. L’assessore Linguanti ha rimarcato come i primi progetti riguardano la riqualificazione dell’ex Mattatoio [la città dei ragazzi], il centro diurno per anziani [nella zona del tribunale] e completamento del palazzo dei Mercedari come luogo della cultura; ci sono poi progetti di efficientamento energetico per le scuole, palazzo di città e la piscina comunale per una spesa di 15 milioni.

Sei progetti riguardano la mitigazione del rischio idrogeologico per 5 milioni di euro da realizzare nell’alveo del torrente “San Silvestro Rassabbia Fasana Cava Fazio”, la regimentazione delle acque del torrente Passogatta, la messa in sicurezza del tratto di alveo coperto di via Fontana la sistemazione idraulica degli argini del torrente Cava Ispica, la pulizia del letto del fiume una rete di monitoraggio termopluviometrica e idrometrica a gestione remota per la previsione in tempo reale del rischio di esondazione dei torrenti e la regimentazione delle acque a Scardacucco. Una delle opere pubbliche più importanti è poi l’allargamento del polo commerciale.