A Ragusa ci si sposa in chiesa senza obbligo di mascherina

A Ragusa ci si sposa in chiesa senza obbligo di mascherina

Gli sposi, durante la celebrazione del rito del matrimonio, possono omettere di indossare la mascherina e non è più necessario usare i guanti per distribuire la Comunione. L’officiante, durante il rito del matrimonio, sarà tenuto all’uso della mascherina e al distanziamento fisico di almeno un metro. Resta l’obbligo della mascherina anche per i testimoni e per tutti i partecipanti alla celebrazione. Le nuove misure sono previste in un decreto emesso dal vescovo della Diocesi di Ragusa monsignor Carmelo Cuttitta. Il provvedimento modifica il decreto dello scorso 13 maggio. Tutte le altre misure di contenimento della diffusione del contagio restano in vigore e, tra queste, il mantenimento della distanza di sicurezza, l’igienizzazione delle mani e il divieto di assembramento. Rinnovato infine anche l’invito a mantenere quegli atteggiamenti di responsabilità e attenzione sinora sempre mostrati dai celebranti e dai fedeli nel periodo successivo all’isolamento.