Poche idee e ben confuse: l’aeroporto di Comiso riapre prima

Marcia indietro sull’aeroporto di Comiso, che riapre molto prima del 14 luglio. Un altro esempio evitabile di poche idee, ma ben confuse, che disorientano la gente a causa di una palese assenza di coordinamento tra enti preposti. Enac e Ministero dei Trasporti hanno autorizzato a scoppio ritardato la riapertura dello scalo ragusano e di quello di Trapani per lunedì 22. Il balletto delle date aveva prima fissato per il 22 giugno la riapertura, spostandola poi al 14 luglio e quindi riportatola indietro alla data originaria. Un disguido ed un ritardo nella richiesta di anticipo dell’apertura da parte delle 2 società di gestione degli scali, Soaco ed Airgest, sembra sia stata alla base dello slittamento dell’apertura. L’intervento del viceministro Giancarlo Cancelleri ha fatto sì che i due scali tornassero operativi nella data prevista dopo uno stop che dura dal 12 marzo. Il primo volo dal “Pio La Torre” è nel primo giorno di apertura, lunedì 22, con direzione Milano Malpensa. Poi riprenderà l’attività con le tratte per Charleroi, Francoforte, Pisa. In attesa di programmazione i voli Blue Air per Torino e Easy Jet per Berlino e Milano.