L’addio a Giorgio Covato: amò Frigintini e le diede tanto

L’addio a Giorgio Covato: amò Frigintini e le diede tanto

E’ morto all’età di 94 anni Giorgio Covato. Residente a Frigintini, Covato è stato da sempre legato al mondo sindacale e ha attraversato 40 anni della vita politica modicana e provinciale. Il suo “debutto” nella Cisl subito dopo la guerra, nel 1948, quando fu chiamato alla sede di Siracusa dove restò fino al 1954. Quindi il passaggio all’Unione Cooperative provinciale di Ragusa. Covato è stato poi consigliere comunale a palazzo S. Domenico nelle file della Dc dalla fine degli anni 70’ al 1993 ed anche assessore alla Agricoltura con varie amministrazioni tra cui quelle guidate da Saverio Terranova e Riccardo Minardo. Il suo nome è stato da sempre legato alla frazione rurale modicana di Frigintini di cui era riconosciuto come esponente carismatico a tutti i livelli, favorendone lo sviluppo in tutti i sensi, non ultimo anche quello economico. Numerose opere pubbliche, come la rete fognaria, l’elettrificazione delle contrade, la delegazione comunale, la sede della scuola media “Amore”, furono volute proprio negli anni del suo impegno politico.