Covid 19:  la sintesi dei provvedimenti nazionali e regionali

Covid 19: la sintesi dei provvedimenti nazionali e regionali

LE PERSONE POSSONO USCIRE A FARE UNA PASSEGGIATA?
Fermo restando che è assolutamente sconsigliato uscire in questo periodo per qualsiasi cosa che non sia necessaria, secondo gli ultimi dettami è ancora possibile uscire per andare a fare una passeggiata a patto che si svolga solo in prossimità della propria abitazione e comunque rispettando la distanza minima con eventuali altri presenti

I RISTORANTI E LE PIZZERIE POSSONO FUNZIONARE IN MODALITA’ ASPORTO?
Si tutti i giorni feriali fino alle 23:30. Devono invece rimanere chiusi la domenica

LE AZIENDE AGRICOLE POSSONO PROVVEDERE ALLA CONSEGNA A DOMICILIO?
Si, le aziende agricole regolarmente registrate alla Camera di Commercio (per esempio i mercati contadini) possono effettuare consegna a domicilio dei loro prodotti. Anche per loro vale il blocco totale la domenica

E’ POSSIBILE ANDARE A COMPRARE SIGARETTE E GIORNALI?
Si. Le rivendite dei tabacchi possono rimanere aperte ogni giorno, domenica esclusa, fino alle 18:00. Le edicole rimangono aperte tutti i giorni della settimana fino alle 18:00. Si raccomanda, come nel caso della spesa, di comprare la massima scorta possibile e limitare così le uscite

E’ POSSIBILE ANDARE AL SUPERMERCATO QUANDO SI VUOLE?
Solo una persona per nucleo familiare può andare a fare la spesa. Ove possibile bisogna razionalizzare le uscite prendendo più merce possibile in modo da non andare ogni giorno al supermercato

POSSONO CONTINUARE A LAVORARE GLI IDRAULICI, GLI ELETTRICISTI, I MURATORI E I TERMO – IDRAULICI?
Si possono continuare a lavorare per le necessità o le urgenze adottando sempre le misure di sicurezza previste. Sono da evitare le chiamate non urgenti e rimandabili a data da destinarsi

POSSONO RIMANERE APERTI I RIVENDITORI DI MATERIALE EDILE, FERRAMENTA E ATTREZZATURE AGRICOLE?
Si possono rimanere aperti rispettando l’obbligo di chiusura feriale alle 18:00 e rimanendo chiusi la domenica

POSSONO RIMANERE APERTI RIVENDITE DI BOMBOLE DEL GAS E DI CIBO PER GLI ANIMALI?
Si possono rimanere aperti rispettando l’obbligo di chiusura feriale alle 18:00 e rimanendo chiusi la domenica

PER QUANTO RIGUARDA GLI OTTICI E I DENTISTI, COME SI DEVONO COMPORTARE?
No devono rimanere chiusi, possono aprire solo in casi di estrema urgenza

LE PERSONE POSSONO SPOSTARSI IN ALTRE COMUNI?
Possono spostarsi solo per motivi esclusivamente lavorativi o di salute. Ai controlli verranno accertate le informazioni rilasciate con l’autocertificazione che dovrà essere portata obbligatoriamente da casa

POSSO ANDARE NELLA SECONDA CASA A MARE O IN CAMPAGNA?
Sabato e domenica non è consentito spostarsi verso altre case di proprietà. Nei giorni della settimana è possibile spostarsi verso la seconda casa solo per necessità da dimostrare ai controlli

E’ POSSIBILE USCIRE CON IL CANE?
Vale la regola circa la corsa o la passeggiata. L’uscita deve avvenire solo in prossimità della propria abitazione

E’ POSSIBILE FARE VISITA AD UN PARENTE A CASA DI RIPOSO?
Si solo una volta a settimana un solo parente

E’ POSSIBILE CONTINUARE A SVOLGERE INTERNAMENTE L’ATTIVITA’ LAVORATIVA IN UN ESERCIZIO CHIUSO DAL DECRETO?
Si a patto che il titolare del negozio o dell’attività si faccia autorizzare dal Prefetto

SI PUO’ USCIRE IN BICICLETTA?
Si può utilizzare la bicicletta per raggiungere la sede di lavoro, il luogo di residenza o i negozi essenziali. Se la si impiega per svolgere attività motoria è necessario rimanere nelle vicinanze dell’abitazione.

SI PUO’ ANDARE A TROVARE PARENTI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI PER ACCUDIRLI O PORTARE LA SPESA?
È possibile andare a trovare persone anziane, soprattutto per motivi legati al rifornimento di generi alimentari o di farmaci. Ma bisogna fare attenzione perché gli anziani spesso sono le persone più fragili e quindi più a rischio. In alternativa è attivo gratuitamente il servizio messo a disposizione dal Comune di Modica e dalle associazioni di volontariato per la spesa a domicilio

LA DOMENICA POSSO RIUNIRMI CON FAMILIARI O AMICI PER CENE O PRANZI?
Assolutamente no. Sono vietati tutti gli assembramenti di persone

SI POSSONO ANDARE A TROVARE I FIGLI SE SI E’ DIVORZIATI?
Il genitore può andare a trovare il figlio solo se minorenne dall’altro genitore in caso di separazione o divorzio.

E’ NECESSARIO RIPETERE LA DISINFEZIONE DEI LOCALI SE SONO RIMASTI CHIUSI NEL FRATTEMPO?
No, tale operazione sarà necessaria solo quando riaprirà l’attività

QUALI AZIENDE O FABBRICHE RESTANO APERTE?
Sulla base dell’ultimo decreto governativo rimarranno aperte solamente le fabbriche e le aziende che producono prodotti legati alla sanità, alle forniture mediche, il reparto farmaceutico, la pulizia, la logistica, la vigilanza, la filiera agroalimentare, i trasporti, i rifiuti, il tessile, l’edile, l’idraulica e il petrolifero.

I BAR PRESSO STAZIONI DI SERVIZIO POSSONO RIMANERE APERTI?
No, sono stati chiusi i bar e i ristoranti anche nelle stazioni e nelle strade che non siano autostrade.

SI PUO’ ANDARE IN CHIESA?
È possibile andare in chiesa, evitando assembramenti e rispettando la distanza di sicurezza: i luoghi di culto sono infatti aperti. Sono però sospese, almeno fino al 3 aprile, tutte le cerimonie civili e religiosi, compresi i funerali e le messe.

SI POSSONO FARE SPOSTAMENTI PER TURISMO?
No, tutti gli spostamenti per turismo devono essere evitati. Gli alberghi possono rimanere aperti ed erogare servizi di bar e ristorazione solamente a chi già alloggia nelle strutture per altri motivi.

COLF, BADANTI E BABY SITTER POSSONO CONTINUARE A LAVORARE?
Sì, colf, badanti e baby sitter possono continuare a lavorare, cercando di rispettare tutte le indicazioni riguardanti la distanza di sicurezza, quando possibile. Tutte questi obblighi, che spesso sembrano ingiusti o eccessivamente limitativi della nostra libertà personale, sono utili solo se si seguono alla lettera. Se ognuno di noi pensa di essere al di sopra delle leggi o pensa di essere invincibile non comprendendo il male che può fare agli altri e a se stesso, tutto questo servirà a poco o niente. Rimaniamo a casa il più possibile per rimanerci il meno possibile.