Due giorni di solidarietà e attività sociali in favore delle fasce deboli

Due giorni di solidarietà e attività sociali in favore delle fasce deboli

Il 13 e il 14 Dicembre saranno 2 giorni importanti per la solidarietà e le attività sociali di Ragusa: nei locali del Gruppo Scar si terrà infatti, sostenuto dall’agenzia Allianz Isabella Schininà & C., un incontro con la Cooperativa Sociale Proxima che illustrerà progetti e prodotti delle proprie attività sul territorio ibleo. Il tema della solidarietà è sempre più sentito in un territorio, come quello ibleo, che ha visto crescere negli ultimi anni le fasce deboli della popolazione. Di questa solidarietà, si è fatta alfiere da oltre 20 anni la Cooperativa Sociale Proxima, che ha concretamente tradotto in opportunità di cambiamento e sostegno alla crescita personale tramite le proprie attività sul territorio.

Orti sociali e Sartoria Sociale, per citare i 2 progetti più recenti, sono solo alcuni dei moltissimi progetti portati avanti in questi anni, e che hanno permesso a centinaia di persone in situazione di necessità, fragilità e bisogno, di ritrovare un percorso di crescita e indipendenza economica. Come accennato, per favorire la conoscenza di questi percorsi, e sostenerli concretamente, l’Agenzia Allianz di Isabella Schininà & C., in collaborazione con il Gruppo Scar, ha deciso di creare un momento di incontro, declinato su 2 giorni, tra la cittadinanza e i membri della Cooperativa Sociale Proxima. Il 13 Dicembre alle 18, nei locali del Gruppo Scar di via Achille Grandi 169, sarà il momento per incontrarsi ad un aperitivo solidale di Natale, durante il quale saranno presentati i progetti della Cooperativa e l’esposizione dei prodotti della Sartoria Sociale Proxima.

L’appuntamento con l’esposizione dei prodotti continuerà poi, sempre nei locali del Gruppo Scar sabato 14 Dicembre dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 19.30. “Le festività natalizie sono uno dei momenti più importanti nel corso dell’anno per fare un bilancio sociale delle proprie attività e per creare momenti di sinergia e scambio tra territorio, impresa, società civile – ha dichiarato Isabella Schininà, organizzatrice dell’evento – e credo che organizzare un evento simile sia il miglior modo per cementare la coesione sociale che ha reso grande il nostro territorio”. In entrambe le occasioni tutti saranno i benvenuti, anche i più piccoli, che potranno così scoprire e toccare con mano piccoli esempi concreti di creatività e riciclo.