Raccolta olio vegetale esausto: nuova iniziativa di Ecodep

Raccolta olio vegetale esausto: nuova iniziativa di Ecodep

Un servizio nuovo, che tutela l’ambiente, risponde alle esigenze di riciclo e risolve un problema alle famiglie: l’azienda Ecodep ha infatti avviato la raccolta gratuita dell’olio vegetale esausto a seguito dell’installazione, a sua cura, di appositi contenitori idonei al contenimento di tale rifiuto.

I primi contenitori sono ubicati a Ispica in via Vittorio Veneto, vicino al parco giochi e al Centro comunale di raccolta (Ccr) di via Gandhi, e a Rosolini in via Gonzaga, angolo via Rimembranza.

La finalità di tale iniziativa è l’attuazione di un progetto di raccolta, trasporto e recupero di oli vegetali di provenienza domestica, volto alla salvaguardia dell’ambiente e alla prevenzione di problemi di depurazione e di inquinamento delle falde acquifere, attraverso una corretta gestione del rifiuto. L’olio vegetale esausto è infatti un rifiuto che, se disperso nell’ambiente o smaltito in modo non idoneo, provoca un considerevole inquinamento ambientale. Se invece è ben trattato, l’olio riciclato può essere utilizzato come base per oli lubrificanti, per la produzione di biodiesel, può essere avviato alla produzione di asfalti e bitumi o impiegato per produrre mastice, collanti e saponi industriali. A tale scopo la Ecodep ha voluto proporre questa iniziativa al fine di sensibilizzare i cittadini sullo smaltimento corretto di tale rifiuto e sull’importanza di raccoglierlo e non disperderlo nell’ambiente al fine di favorire la nascita di una diffusa “coscienza ambientale”. Con la buona volontà di tutti possiamo sicuramente migliorare la qualità della vita del pianeta.