Vittoria “assetata”: raccolta di firme contro la crisi idrica

Vittoria “assetata”: raccolta di firme contro la crisi idrica

Domenica prossima, dalle 10 alle 13 in via Cavour, angolo Via La Marmora, l’associazione Reset di Vittoria organizza un banchetto raccolta firme per porre la parola “fine” alla crisi idrica che la città sta vivendo. Nella sede di vico Magenta, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30, sarà allestita una raccolta firme propedeutica ad una petizione. “I cittadini di Vittoria – scrive l’associazione Reset – sono stanchi del continuo perpetuare del disservizio idrico, dal momento che da mesi interi quartieri si trovano a non ricevere un servizio per cui pagano e gli spetta di diritto, l’incessante lesione di diritti e interruzione di servizio pubblico a privati, anche con soggetti disabili nel nucleo familiare e/o reduci da interventi chirurgici e cure mediche in fase di riabilitazione che necessitano del servizio, attività commerciali, tutti casi che al 90% sono costrette a rifornirsi da autobotti private, pagando 2 volte quello che “dovrebbe essere qualcosa di responsabilità ed erogazione comunale”. Tra le altre cose chiediamo che nell’immediato – conclude la nota – le richieste di chi rimane completamente senz’acqua vengano evase entro 2 o 3 giorni al massimo dalla richiesta di rifornimento idrico, con le adeguate autobotti d’emergenza”.