Al via dal 1° ottobre il servizio di refezione scolastica a Ragusa

Al via dal 1° ottobre il servizio di refezione scolastica a Ragusa

Partirà il primo ottobre il servizio di refezione scolastica a Ragusa e sarà gestito dall’Ati Ristora Food & Service e Gran Menù, in continuità con l’appalto già aggiudicato in precedenza. Le istanze per usufruire del servizio, debitamente compilate e corredate da Isee in corso di validità, possono essere presentante all’Ufficio Pubblica Istruzione di via Mario Spadola dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. E’ possibile inoltrare l’istanza anche online, utilizzando la modulistica scaricabile dal sito istituzionale del Comune, inviandola all’indirizzo protocollo@comune.ragusa.gov.it, ovvero protocollo@pec.comune.ragusa.gov.it

Si fa presente che l’Isee a cui fare riferimento nell’autodichiarazione per l’inserimento nella fascia di contribuzione è quello in corso di validità, con scadenza gennaio 2020; le famiglie in attesa di rilascio dell’Isee, possono usufruire del servizio di refezione scolastica inserendosi nella Fascia temporanea che consente di acquistare il pasto direttamente dalla ditta al costo di 3,66 euro. Al momento della presentazione dell’istanza corredata di dichiarazione Isee, l’utente sarà inserito nella fascia di appartenenza e acquisterà il pasto al costo corrispondente a quella fascia.

Dal 1° gennaio 2020 l’utente che non ha prodotto Isee ma continua ad usufruire del servizio mensa verrà inserito automaticamente nella fascia alta senza ulteriori deroghe. Il Settore VII precisa inoltre che non è possibile usufruire del servizio senza la presentazione dell’apposita richiesta al competente ufficio, anche in presenza di un credito residuo di pasti; l’ufficio competente infatti deve attivare uno per uno tutti gli iscritti pervenuti che nel database risultano complessivamente inattivi. Considerata la mole di istanze previste, i tempi per l’attivazione di ogni singolo utente sono mediamente di due giorni dal momento della presentazione dell’istanza. Come nei decorsi anni scolastici, la procedura per la prenotazione dei pasti si basa sulla comunicazione quotidiana dei nominativi degli alunni tramite il tablet fornito in dotazione in ogni plesso, in modo tale che il pasto sarà preparato solo per gli alunni presenti che fruiscono effettivamente del servizio di Refezione Scolastica.