Le “miniminagghie” da antologia del modicano Gino Armenia

Le “miniminagghie” da antologia del modicano Gino Armenia

Gino Armenia va oltre la semplice pubblicazione di una raccolta di “miniminagghie” (i classici indovinelli della tradizione siciliana ma non solo) e regala ai cultori del dialetto un’antologia di 8 raccolte, contenute in un elegante cofanetto. Continua così l’impegno di Armenia nell’approfondimento della cultura locale. Ispettore di polizia locale, l’autore sta regalando “scorci di saggezza modicana”, pubblicando tutto ciò che negli anni della giovinezza apprendeva ed archiviava nella sua mente, divenendo una sorta di “archivio vivente”. “Nella lettura delle tante “miniminagghie”, oltre al godimento della battuta, si coglie sicuramente la genuinità dei diversi stati d’animo – scrive nella prefazione della settima raccolta Saro Cannizzaro, giornalista e comandante della polizia locale di Modica – che, se analizzati attentamente, ci servono per fare tesoro delle esperienze di coloro che le hanno tramandate negli anni e fino ad oggi, anche, a questo punto, alla scrupolosa ricerca fatta da Gino Armenia”. Si fa dunque sempre più forte, per fortuna, la necessità di recuperare le tradizioni e, soprattutto, il dialetto che a Modica ha le sue forme e i suoi suoni.