Modica vuole ottenere 5 milioni per il rischio idrogeologico

Modica vuole ottenere 5 milioni per il rischio idrogeologico

Il Comune di Modica parteciperà al bando statale per l’elargizione di 400 milioni di euro destinati ad opere di messa in sicurezza degli edifici e del territorio. Di questi, l’entità del contributo elargibile in base alla grandezza dell’Ente è di 5 milioni. Il Comune ha presentato un documento con un dettagliato prospetto riepilogativo di interventi previsti al fine di mettere in sicurezza dal rischio idrogeologico aree, opere e infrastrutture ricadenti in aree critiche. Sono sei gli interventi previsti: intervento di mitigazione del rischio idrogeologico per esondazione mediante regimentazione delle acque del torrente Passogatta; messa in sicurezza del tratto di alveo coperto di Via Fontana; sistemazione dell’alveo del torrente “S.Silvestro Rassabia Fasana Cava Fazio”; sistemazione degli argini del torrente Cava Ispica, pulizia del letto del fiume e sistemazione delle spalle del ponte crollato dopo l’alluvione del 2003; regimentazione delle acque meteoriche in c.da Scardacucco; rete di monitoraggio del meteo con sistema di allertamento istantaneo della popolazione.