Pioggia a catinelle e infiltrazioni all’ospedale Maria Paternò Arezzo

Pioggia a catinelle e infiltrazioni all’ospedale Maria Paternò Arezzo

Il temporale estivo che ha imperversato venerdì pomeriggio in particolare a Ragusa per circa un’oretta ha trovato “impreparato” l’ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa Ibla, dove copiose infiltrazioni d’acqua piovana si sono registrate in diverse aree, interessando alcuni reparti. L’acqua ha trovato sfogo in una rampa di scale interna, con conseguente allagamento. Nessun disagio per i pazienti, i visitatori o il personale, anche perchè l’emergenza è stata risolta in breve tempo grazie all’intervento tempestivo dei vigili del fuoco e di una squadra di operai inviata dalla stessa Asp 7. Infiltrazioni si sono registrate anche nella sede di piazza Igea dell’azienda ospedaliera, con l’intervento della protezione civile. Il forte acquazzone di ieri ha causato problemi anche in qualche abitazione privata e numerosi sono stati gli interventi dei pompieri.

Ragusa è stata la città più colpita del territorio ibleo. La pioggia ha interessato anche Modica e altre zone, anche rurali, ma in misura minore, risparmiando quasi del tutto le zone balneari e costiere. Nelle prossime ore potrebbero verificarsi temporali sparsi a macchia di leopardo, mentre sole e caldo torneranno stabili da lunedì per questo ultimo scampolo di agosto.