Matrimonio “fantasma” in municipio a Modica con 100 invitati

Matrimonio “fantasma” in municipio a Modica con 100 invitati

Una coppia si sarebbe presentata in municipio a Modica per unirsi in matrimonio con il rito civile, ma nessuno degli addetti sapeva nulla del matrimonio “fantasma”. In sostanza pare che gli aspiranti sposi avessero organizzato tutto, con tanto di un centinaio di invitati al seguito e successivo conviviale nella sala trattenimenti, senza aver formalizzato nulla al comune, non procedendo neanche con le pubblicazioni. Il responsabile dello Stato Civile ha confermato che per quel giorno al suo ufficio non risultavano matrimoni in programma in municipio. Lo sposo avrebbe comunque insistito affinchè si procedesse con una sorta di “cerimonia pro forma”, circostanza ovviamente non percorribile. In sostanza, la coppia pare avesse solo chiesto informazioni sulla possibilità e sulle tempistiche per potersi unire in matrimonio in municipio, senza però aver mai prenotato o formalizzato il tutto con le necessarie pubblicazioni nell’albo comunale. Tuttavia la coppia aveva provveduto a distribuire inviti e ad organizzare la festa nuziale, che, a quanto pare, si è comunque svolta senza il rituale scambio delle fedi, a questo punto rinviato a data da destinarsi.