Casuzze degradata dall’incuria: lettera di un residente al sindaco

Casuzze degradata dall’incuria: lettera di un residente al sindaco

Un residente di Casuzze ha preso carta e penna, scrivendo al sindaco di Santa Croce Camerina Giovanni Barone (foto) per denunciare lo stato di incuria in cui versa la frazione camarinense. Una lettera dai toni pacati e che invita alla riflessione, regolarmente firmata, inviata per conoscenza anche alla nostra redazione e che pubblichiamo di seguito integralmente:

Egregio Signor Sindaco,
essendo proprietario di una casa a Casuzze, non posso fare a meno di farle notare il grande disagio in cui ci troviamo a causa della totale incuria in cui versa l’intero territorio comunale da lei amministrato. Se da un lato quest’anno delle migliorie sono state apportate alla spiaggia di Casuzze, dall’altro le strade sono completamente sommerse da rifiuti di ogni genere. Sicuramente l’inciviltà delle persone è la causa principale di tutto questo, ma un’amministrazione oculata ha il dovere di vigilare e intervenire in maniera drastica per evitare lo scempio che avviene ogni giorno. Io spero, Signor Sindaco, che intervenga immediatamente ed energicamente per salvaguardare il suo ed il nostro territorio, biglietto da visita per miglia di turisti che annualmente arrivato, e si trovano a passeggiare tra cumuli e cumuli di rifiuti. Per farsi un’idea, si faccia una passeggiata tra le strade di Casuzze, possibilmente venendo da Santa Croce, così si renderà conto di ciò che affermo.

Auspicando un suo immediato intervento, le invio i miei saluti.

Lettera firmata