Moscato: “Fallimento la legge sullo scioglimento dei comuni per mafia”

Moscato: “Fallimento la legge sullo scioglimento dei comuni per mafia”

“La legge sullo scioglimento dei comuni per mafia è un autentico fallimento”: lo dice l’ex sindaco di Vittoria Giovanni Moscato (foto) dopo aver ponderato a caldo sulla decisione del Tar del Lazio di rigettare il ricorso amministrativo avverso lo scioglimento del comune di Vittoria e del consiglio comunale per mafia. E poi, come riferisce lo stesso Moscato, che è anche avvocato, sono scomparse 1.500 pagine di allegati mai arrivati al ministero, ma il Tar non ne ha tenuto conto perchè la legge contro cui si scaglia lo stesso Moscato non prevede il contraddittorio. “Sono solo 2 le paginette delle motivazioni sullo scioglimento – dice Moscato – e sono invece parecchi i punti che devono essere chiariti”. Moscato ha già chiesto il rito abbreviato nel procedimento penale a suo carico la cui udienza è prevista a settembre.

Il ricorso respinto dal Tar del Lazio era dunque stato presentato proprio dall’ex sindaco Giovanni Moscato e da altri ex amministratori contro il decreto di scioglimento del consiglio comunale di Vittoria per mafia, deciso dal consiglio dei ministri il 27 luglio dell’anno scorso.