Modica senza bandiera blu. Medica (M5S): “Perchè questa esclusione”?

Modica senza bandiera blu. Medica (M5S): “Perchè questa esclusione”?

È stata presentata, nei giorni scorsi, all’attenzione del Presidente del Consiglio comunale e del Sindaco, un’interrogazione consiliare avente ad oggetto il mancato ottenimento del riconoscimento ‘Bandiera Blu 2019’, da parte della Fee Italia, per le spiagge di Marina di Modica e Maganuco. Firmatario dell’interrogazione il Consigliere comunale del M5S Marcello Medica, il quale, fa presente che con dichiarazione pubblica del 23 agosto 2018, al termine di un incontro comunale, veniva così annunciato: “Modica concorrerà all’ottenimento del prestigioso riconoscimento ‘Bandiera Blu 2019’”. Inoltre, il Comune di Modica, tra novembre e dicembre dello stesso anno avrebbe presentato la necessaria documentazione e partecipato, tramite l’assessore all’Ecologia, Pietro Lorefice, e il referente tecnico, Dario Modica, a degli incontri romani volti a portare avanti un percorso che avrebbe dovuto concludersi, secondo le rassicurazioni dell’Amministrazione, col riconoscimento della ‘Bandiera Blu 2019’, la prima nella storia modicana.

“Tutti sappiamo, invece, com’è andata purtroppo a finire – dice Medica – e cioè che Modica è stata ancora una volta esclusa da questo prestigioso riconoscimento che invece hanno ottenuto, ancora una volta, le vicine e attigue spiagge di Ragusa, Pozzallo e Ispica.
Inutile ricordare che “la ‘Bandiera Blu’ rappresenti, per una frazione balneare, un piccolo mini piano regolatore della sostenibilità ambientale in quanto, oltre a porre attenzione agli importanti dati legati alla qualità delle acque, analizza il comportamento del Comune nei confronti dell’ambiente in generale, come le iniziative poste in essere nel campo della sostenibilità ambientale, del turismo, della gestione dei rifiuti, dei servizi ai disabili e tanto altro”. Medica chiede dunque chiarezza sull’esclusione.