Incontro con l’assessore Falcone sui passaggi a livello a Vittoria

Incontro con l’assessore Falcone sui passaggi a livello a Vittoria

“Il caso dei passaggi a livelli della nostra città ci fa comprendere che la risoluzione di problemi seri, cruciali per la comunità, si propone sempre come una sorta di ostacolo insormontabile. Ma non ci fermiamo. E ci adopereremo attraverso la buona politica per far sì che si compiano, finalmente, i passi in avanti auspicati”. Lo dicono i componenti della segreteria politica cittadina del movimento Sviluppo Ibleo di Vittoria alla vigilia dell’incontro con l’assessore regionale delle Infrastrutture e della Mobilità, Marco Falcone, previsto per lunedì mattina a Comiso, promosso dal sindaco della città casmenea alla presenza dei rappresentanti istituzionali di palazzo Iacono e della Cna che da sempre si batte per far sì che questa situazione possa essere risolta. “Abbiamo fiducia sul fatto che l’assessore Falcone – prosegue la segreteria di Sviluppo Ibleo – attraverso una opportuna interlocuzione con Rfi e Trenitalia, possa riuscire ad attivare quella procedura necessaria a bypassare la tratta ferrata che circonda e che isola, quando le sbarre dei passaggi a livello sono abbassate, l’intera città di Vittoria.

In passato, sulla scorta proprio delle segnalazioni provenienti dalla Cna, avevamo condiviso le proposte fatte dall’associazione di categoria, ritenendo che quelli avrebbero potuto rappresentare degli spiragli risolutivi importanti. E’ chiaro che si può essere aperti anche ad altre soluzioni ma l’importante è che si dia una risposta alla collettività ipparina. Anche noi cercheremo un confronto diretto con l’assessore Falcone perché siamo convinti che le sollecitazioni provenienti da più parti potranno convincere il Governo regionale ad agire in maniera fattiva e urgente. Non c’è più tempo da perdere appresso a questa storia. Abbiamo sprecato fin troppe parole. E, adesso, ci attendiamo i fatti. Ringraziamo la sensibilità del sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari, che ha promosso questo confronto e auspichiamo che dall’incontro di lunedì possa emergere qualcosa di veramente importante”.