Rizzuto lascia la Soprintendenza per il parco archeologico di Siracusa

Rizzuto lascia la Soprintendenza per il parco archeologico di Siracusa

Il vasto movimento dei direttori dei Parchi regionali disposto dal presidente della Regione Nello Musumeci, interessa anche il territorio ibleo: Calogero Rizzuto (foto) lascia infatti la sovrintendenza ai Beni culturali di Ragusa e andrà a dirigere il Parco archeologico di Siracusa, Eloro e Villa del Tellaro. Trasferimento anche per Giovanni Di Stefano, chiamato a dirigere i parchi di Camarina e Cava d’Ispica, lasciando così il Polo museale di Ragusa. Il decreto del presidente Musumeci avvia una rotazione totale in tutti i Parchi siciliani, a parte poche eccezioni. Dovrà ora essere nominati il nuovo sovrintendente di Ragusa ala luce del trasferimento di Calogero Rizzuto. Dice il presidente Musumeci a margine delle nomine: “Intendo imprimere una svolta con risorse straordinarie, oltre a quelle che affluiranno sui territori dagli introiti dei Parchi, sia nelle aree archeologiche più note che nei siti minori ancora non sufficientemente valorizzati o addirittura sconosciuti.

L’impegno del governo sarà quello di assicurare una efficace gestione ordinaria che deve assicurare un elevato standard di servizi: strade di accesso, manutenzioni, segnaletica, servizi igienici e vigilanza. Parimenti, lo sforzo dovrà riguardare anche la fruizione dei siti con il potenziamento e l’estensione in tutti i Parchi dei servizi aggiuntivi con nuovi bookshop, biglietterie online, guide multimediali e sistemi di musealizzazione all’avanguardia. Sarà una progressiva rivoluzione nella conduzione del nostro patrimonio culturale, che nel 2018 ha registrato un trend positivo di visite, dato confermato in questi primi mesi del 2019”.