Vertice in prefettura per la prevenzione degli incendi boschivi: tornano a S. Croce i vigili del fuoco

Vertice in prefettura per la prevenzione degli incendi boschivi: tornano a S. Croce i vigili del fuoco

Riunione in prefettura a Ragusa (foto), presieduta dal prefetto Filippina Cocuzza, per il contrasto agli incendi boschivi in vista dell’estate, quando il fenomeno tende ad acuirsi pericolosamente. Alla riunione hanno preso parte i sindaci, i vertici provinciali dei vigili del fuoco, dell’ispettorato ripartimentale delle foreste, dell’unità operativa del dipartimento di protezione civile, dell’azienda foreste demaniali, nonché rappresentanti delle forze di polizia, del libero consorzio comunale, della capitaneria di porto, di Enel, Anas e degli altri soggetti coinvolti nell’attività antincendio. Il prefetto ha ricordato la significativa diminuzione del numero degli incendi registratisi nell’estate del 2018, frutto non solo delle condizioni climatiche poco favorevoli allo sviluppo degli incendi, ma anche della strategia complessivamente adottata e delle sinergiche azioni preventive e di contrasto attuate da tutte le componenti del sistema nella fase precedente il periodo di pericolosità.

Anche alla luce di ciò, il comandante provinciale dei vigili del fuoco ha annunciato la riapertura del distaccamento di Santa Croce Camerina, con la presenza di un adeguato numero di risorse umane e strumentali che potranno fornire un rilevante contributo durante la stagione estiva, mentre si è in attesa di conoscere l’ammontare del cofinanziamento del comune di Ragusa per assicurare anche quest’anno l’apertura del distaccamento estivo dei vigili del fuoco a Marina di Ragusa. Il dirigente dell’ispettorato ripartimentale delle foreste ha presentato il piano operativo provinciale antincendio 2019 garantendo, oltre al consueto impiego di uomini e mezzi, anche l’attivazione di ulteriori mezzi che svolgeranno servizio di pattugliamento e pronto intervento, nonché la presenza di 2 squadre aggiuntive che opereranno a Frigintini e Chiaramonte Gulfi. Il rappresentante dell’azienda foreste demaniali ha fatto presente che gli interventi di ripulitura in bosco, attivati dalla Regione, sono già in corso nelle zone in prossimità delle strade e anche nella ripulitura dei viali parafuoco a cominciare dalle aree costiere.