L’uomo più anziano d’Italia ha 110 anni: Salvatore Cavallo vive a Torino, ma è di Vittoria

L’uomo più anziano d’Italia ha 110 anni: Salvatore Cavallo vive a Torino, ma è di Vittoria

Reduce di El Alamein e scampato alla fucilazione durante la guerra: nonostante le disavventure, i dispiaceri e gli spaventi Salvatore Cavallo è riuscito a raggiungere il fantastico traguardo dei 110 anni di vita, ed è l’uomo più anziano d’Italia. Il professore Cavallo, già preside, vive da anni a Torino, ma è originario della provincia di Ragusa, per la precisione di Vittoria, dove sogna di tornare. L’ultracentenario è stato festeggiato, oltre naturalmente che dalla sua famiglia, anche dal sindaco di Torino Chiara Appendino, che gli ha fatto visita in casa per portare i suoi auguri e i saluti dell’intera città. La Appendino ha poi ribadito il concetto su Twitter, dove ha postato 2 foto in compagnia di Salvatore, alle quali ha affiancato poche parole: “E’ stato un onore: un uomo pieno di vitalità e consigli, testimone prezioso di un mondo lontano”.

Come accennato, il professore Salvatore Cavallo è nato a Vittoria il 16 maggio 1909, professione agronomo, ha insegnato negli istituti tecnici e ha fatto pure il preside sino al 1974. Si è trasferito in Piemonte dopo aver sposato una donna di Bardonecchia. Ma qual è il suo “elisir di lunga vita”? “Una insalata di agrumi ogni mattina”.

Nella foto, il professore Salvatore Cavallo con il sindaco di Torino Chiara Appendino e la figlia