Al via i lavori di movimentazione e livellamento dei fondali del porto piccolo di Pozzallo per un mese

Al via i lavori di movimentazione e livellamento dei fondali del porto piccolo di Pozzallo per un mese

Al via i lavori di movimentazione e livellamento dei fondali dell’imboccatura del porto piccolo di Pozzallo, che consentiranno, in circa 30 giorni, di ripristinare le quote utili dei fondali dell’ingresso del sorgitore, rendendolo più sicuro e fruibile per la marineria ed il ceto diportistico locale. L’intervento s’inserisce nel piano di manutenzione periodica già predisposto ed approvato nel 2018 da parte di tutti i soggetti competenti alla gestione delle citate operazioni. L’intervento sarà finalizzato al livellamento delle batimetriche portuali prima della stagione estiva, oramai imminente e finanziato dal Comune di Pozzallo, che, in brevissimo tempo, è riuscito ad approvare la Delibera per mettere a disposizione le risorse necessarie alle consuete attività da effettuare. Queste ultime attività saranno dirette e coordinate, dal punto di vista tecnico, da funzionari dell’Ufficio del Genio Civile dell’Assessorato delle infrastrutture e della mobilità della Regione Sicilia, mediante l’uso della draga di proprietà del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, utilizzata anche negli scorsi anni per le movimentazioni di sabbia nel porto piccolo di Pozzallo, costantemente interessato da periodici insabbiamenti causati dalle frequenti mareggiate invernali.

La Capitaneria di Porto di Pozzallo, ha emanato un’apposita Ordinanza di polizia marittima per disciplinare e tutelare, nella costanza delle operazioni, la sicurezza della navigazione all’interno del bacino portuale, garantendo così, senza soluzione di continuità, la possibilità di ingresso ed uscita di tutte le unità navali e la contestuale adeguata esecuzione delle attività già pianificate. Come negli anni passati, i lavori sono il risultato della collaborazione delle Istituzioni statali, regionali e locali, che sono riuscite a raggiungere un obiettivo comune, coordinando tempestivamente competenze tecniche e specialistiche con la disponibilità di risorse finanziarie, materiali ed umane, in modo da tutelare la sicurezza della navigazione e favorire lo sviluppo economico, sociale e turistico del porto piccolo di Pozzallo, quale fondamentale nodo di congiunzione e di crescita per tutta la filiera locale della pesca e per i numerosi diportisti che nella prossima estate affolleranno la costa iblea.