Cioccolato di Modica avrà il "passaporto digitale"

L’introduzione del «Passaporto Digitale» per il cioccolato di Modica in versione Igp è stata annunciata nel corso del convegno tenutosi all’interno del SIGEP (Salone Internazionale Gelateria e Pasticceria) di Rimini. Il convegno, moderato dal capo ufficio stampa del comune, Marco Sammito (foto), ha visto laa partecipazione di numerosi relatori , tra cui il sindaco Ignazio Abbate, direttore del Consorzio del cioccolato, Nino Scivoletto, segretario socioeconomico IILA Istituto Italo Latino Americano Jose Luis Rhi-Sausi, il Direttore Associazione «The chocolate way» Filippo Pinelli. Il progetto avviato, avviato con il Consorzio di Tutela Cioccolato di Modica IGP, è stato realizzato dal Poligrafico dello Stato con la supervisione di CSQA Certificazioni e la Fondazione Qualivita, ha l’obiettivo di permettere ad aziende e consumatori una verifica immediata delle informazioni di filiera e dell’autenticità del prodotto, grazie anche a nuove funzioni di comunicazione.

Strumenti centrali del sistema sono un contrassegno ed un’APP con una soluzione tecnologica basata sulla combinazione di due elementi fondamentali: la stampa di sicurezza e le caratteristiche digitali. Il contrassegno personalizzato, realizzato con evoluti sistemi di stampa di sicurezza, è apposto su ciascuna confezione ed è collegato all’APP gratuita «Trust Your Food», ideata per permettere al consumatore di accedere al Passaporto Digitale dei prodotti agroalimentari, verificando in modo semplice tracciabilità e genuinità del prodotto. La soluzione rappresenta un supporto ai sistemi di tracciabilità convenzionali e assicura un controllo puntuale della produzione e una comunicazione immediata ed efficace al consumatore.