Caserma Carabinieri Donnalucata nel nome di Garofalo

La caserma dei Carabinieri di Donnalucata sarà intitolata a Vincenzo Garofalo. Il brigadiere di origine donnalucatese fu ucciso nel 1994 da uomini della ‘Nndragheta nel reggino insieme al commilitone Antonino Fava. Il colonnello Federico Reginato, comandante provinciale dell’Arma, ha annunciato la volontà di intitolare la caserma nel corso della cerimonia commemorativa che si è tenuta, come ogni anno, presso il monumento che ricorda i due caduti.

Nel 25mo dalla morte dei 2 militari il colonnello Reginato ha ricordato come a Bologna si sia trovato di fronte l’autore dell’assassino, reo confesso e collaboratore di giustizia. Un’esperienza dolorosa, che ha messo a dura prova il senso del distacco con cui bisogna vivere, da organo inquirente, l’approccio umano con l’autore di un reato. Alla cerimonia erano presenti alcune classi della scuola elementare della frazione cui il sindaco Enzo Giannone si è rivolto: «Nel 1994 ero un giovane assessore a fianco del sindaco Pino Lonatica. Ricordo ancora il viaggio in Calabria, il senso della tragedia che ci pervase. Oggi agli studenti che partecipano a questa cerimonia dico che non vi è altra strada, se non quella della giustizia e delle legalità».