Si paga il 7% in meno la Tari a Vittoria grazie alla differenziata

Nell´ultima giunta comunale è stato approvato il nuovo piano economico finanziario (Pef) della Tari 2018, la tassa sui rifiuti, che prevede delle riduzioni per le prossime bollette del 2019 dovute al buon andamento della raccolta differenziata. «Dalle parole ai fatti. Un´altra promessa mantenuta e che ci fa centrare uno dei tanti obiettivi del nostro programma amministrativo – dice il sindaco Giovanni Moscato – e dopo nemmeno un anno dall´avvio della rivoluzione ecologica della raccolta differenziata arriva un´altra splendida notizia: la riduzione del canone in bolletta del 7% per il futuro. Grazie all´impegno dei vittoriesi, che hanno raggiunto il 50% di rifiuti differenziata già nel primo mese del nuovo servizio, siamo riusciti ad abbassare le tariffe del servizio dando così un fortissimo segnale alla cittadinanza. La differenziata, infatti, consente di rispettare l´ambiente e far risparmiare i cittadini. Siamo una realtà virtuosa e vista da tante altre come un modello gestionale.

Il percorso per ottimizzare la raccolta differenziata e più in generale il servizio è ancora lungo e siamo all´inizio ma dopo un solo anno i numeri parlano chiaro: medie di oltre il 50% al mese di differenziata e abbassamento di 7 punti percentuali delle tariffe. Questi sono i fatti e i risultati ottenuti con grande tenacia dall´amministrazione che sente di avere l´intera comunità al proprio fianco in questa battaglia. Grazie ai vittoriesi che ci hanno seguito in questa rivoluzione nonostante l’opposizione che non ha mai avuto il coraggio di avviare al differenziata quando governava.

E ancora grazie ai vittoriesi, nonostante i pochissimi incivili, ma grazie anche a quest’amministrazione e a questa maggioranza che ci ha creduto dal primo giorno e che con tenacia e costanza crede nel progetto di cambiamento. Questi sono i primi risultati della programmazione Moscato, una programmazione che ha bisogno di tempo e che porterà a risultati ancora più importanti entro la fine del mandato. Negli ultimi 20 anni – conclude Moscato – la prima volta che si riducono le tasse ai cittadini".