Mezzo milione di tonnellate di greggio non estratto in 5 anni

Ragusa paga pegno nel settore petrolifero: negli ultimi 5 anni, difatti, mezzo milione di tonnellate di greggio non sono state estratti, con evidenti mancati incassi nelle casse comunali del capoluogo, derivanti dalle royalties. Il crollo del prezzo del petrolio ha causato un crollo verticale, tanto che alcuni impianti sono addirittura fermi, con conseguenze negative anche sui lavoratori, posti in cassa integrazione. La denuncia arriva dai sindacati. Il petrolio di Ragusa valeva, fino a 5 anni fa, circa 300 milioni di euro in termini di fatturato, una ricchezza di cui il territorio non può fare a meno.