I conti correnti dei ragusani sono “pieni” con 14.500 euro a testa

I conti correnti dei ragusani sono “pieni” con 14.500 euro a testa

I conti correnti dei ragusani sono “pieni”, per quanto possibile: potrebbe sembrare provocatorio affermarlo proprio in un momento difficile come questo, ma è proprio l’incertezza e l’insicurezza dovuta al covid a spingere i ragusani a risparmiare di più, riversando i soldi nei rispettivi conti corrente. Dalla classifica stilata dal Sole 24 Or,e sulla base dei dati ufficiali della Banca d’Italia, con dovizia di dettagli Ragusa è prima in Italia per i risparmi accumulati negli ultimi 8 mesi. I depositi sono, infatti, aumentati del 6,3% pro capite. Ogni famiglia ragusana ha un deposito di circa 14.500 euro, con una variazione in positivo del 14%. La tendenza accentuata al risparmio degli ultimi mesi è dovuta all’incertezza per il futuro prossimo, con gli spettri di una riduzione dei redditi, della disoccupazione e di una prolungata reticenza alla spesa che potrebbe minare la ripresa: il tutto si traduce in un atteggiamento prudenziale, che porta ad accantonare liquidità.