Approvato il bando per l’aiuto alle imprese con i fondi ex Insicem

Approvato il bando per l’aiuto alle imprese con i fondi ex Insicem

Approvato il bando per l’aiuto alle imprese che beneficeranno dei fondi ex Insicem. Con il coordinamento del commissario straordinario del Libero Consorzio comunale di Ragusa Salvatore Piazza, i rappresentanti dei 12 comuni iblei, della Camera di Commercio del sudest e dell’Irsap hanno approvato le basi per ripartire 2,5 milioni di euro. Sono state accolte le istanze delle microimprese della macro area turistica, ma anche del florovivaismo, il settore agricolo devastato più di ogni altro dalla chiusura obbligatoria di tutte le attività imprenditoriali e commerciali. Il 15% dei 2,5 milioni è andato ai comuni di Acate, Ispica e Santa Croce Camerina, il 65% è proporzionalmente suddiviso alla presenza territoriale delle imprese aventi sede legale nei 12 comuni delle provincia di Ragusa e il 20% va a tutti i comuni iblei. I beneficiari degli aiuti sono le imprese private operanti nei settori dell’agricoltura, artigianato, industria, commercio, turismo e servizi in genere con un massimo (valore medio ultimo anno) di 35 dipendenti; le società cooperative e/o consorzi con un fatturato annuo, desumibile dall’ultimo bilancio approvato, non superiore a 20 milioni di euro. Le imprese richiedenti devono avere sede legale nel territorio della provincia di Ragusa; devono essere iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio ed essere in regola con i relativi versamenti annuali. Un milione e 600.000 euro vanno poi all’aeroporto di Comiso per potenziare lo scalo al servizio di tutta l’economia iblea.