Presentato il rapporto annuale delle attività della capitaneria di porto a Pozzallo: ecco tutti i dati

Presentato il rapporto annuale delle attività della capitaneria di porto a Pozzallo: ecco tutti i dati

Il comandante della Capitaneria di Porto di Pozzallo Pierluigi Milella (foto), ha presentato il rapporto annuale delle attività. Un documento che non è solo un consuntivo delle attività volte nel 2018 ma che rappresenta anche per i dati raccolti uno strumento di consultazione per l’imprenditoria del territorio. Dal rapporto si evince come la struttura portuale sia una realtà viva come dimostrato le 755 navi mercantili attraccate che hanno movimentato un milione 400.000 tonnellate di merci e 4.400 containers. Un dato positivo che conferma la crescita degli ultimi anni, anche se nel corso del 2018 rispetto all’anno precedente, il porto di Pozzallo, ha registrato un lieve calo del numero totale di navi arrivate e partite (-14%), con un conseguente proporzionale calo delle merci complessivamente caricate/scaricate (-6.5%), a cui si contrappone un aumento dei contenitori complessivamente movimentati (+25%). Stabili o quasi i movimenti passeggeri e veicoli in transito, come negli ultimi 5 anni. Un dato, tuttavia, destinato, crescere, sia per la programmata entrata in servizio del nuovo catamarano veloce gestito dalla società maltese Virtu Ferries, di capacità superiore rispetto all’attuale, sia per il favorevole trend di crescita collegato al turismo con Malta ed ai frequenti scambi commerciali che hanno, come unico collegamento via mare, la linea servita dal catamarano.