“Modica, storie di vita ed altre dolcezze” in 12 racconti

“Modica, storie di vita ed altre dolcezze” in 12 racconti

Marco Sammito attraversa Modica in lungo e in largo, ne penetra gli umori, ne assapora le atmosfere nel suo “Modica, storie di vita ed altre dolcezze”. Da fine giornalista che per oltre 30 anni ha vissuto la città registrandone non solo i fatti ma raccontandone il vissuto quotidiano Sammito si accosta alla scrittura del suo primo libro con tono distaccato, quasi guardando da lontano eppure entrando al meglio negli umori e nelle pieghe dell’anima di chi la abita. I suoi 12 racconti non sono, quindi, solo vite vissute, esperienze, eventi, ma soprattutto umori, personaggi emblematici di una provincia nobile ma capace di esprimere il meglio nel rapporto con gli altri. “Il libro non è semplice aneddotica – ha detto Maurizio Crosetti nella presentazione tenutasi a palazzo S. Domenico – il libro è letteratura e trovo che l’accostamento tra l’autore e Bufalino non sia un azzardo”. Il filo conduttore che unisce personaggi lontani come i frequentatori eccentrici, ma non per questo meno veri della Latteria anni 50’ con la dolce melodia di Pietru co’ fischiettu, e luoghi in apparenza antitetici come i palchi del Teatro Garibaldi e le bancarelle della Fiera del Sud, è un’ironia bonaria e mai sopra le righe che rende agile la lettura e strappa il sorriso compiacente. Dice l’autore rispondendo ad una precisa domanda dell’intervistatore Crosetti: “Racconto il territorio con la storia che ci è passata sopra, costruita da quei personaggi che ne hanno forgiato l’identità. Ho voluto salvare storie e memoria e questo è il mio regalo alla città”.