“Sicilians, la storia si ripete: per capire la Sicilia devi guardarla in faccia”. 30 foto in mostra a Modica

“Sicilians, la storia si ripete: per capire la Sicilia devi guardarla in faccia”. 30 foto in mostra a Modica

Chi sono i siciliani? Simone Aprile prova a delineare tratti somatici, visi, occhi, colori con le sue 30 foto esposte nelle sale dell’ex convento del Carmine. “Sicilians, la storia si ripete: per capire la Sicilia devi guardarla in faccia” è la mostra che il fotografo presenta con l’intento di leggere il passato attraverso il presente, la sedimentazione e la contaminazione di culture che hanno lasciato segni sui volti dei suoi soggetti.

“Avevo in mente di fare un progetto sulla Sicilia, dice Simone Aprile, e pensavo già di fare una cosa non banale. Ho pensato che non c’era modo migliore dei volti dei siciliani stessi che possono raccontare la Sicilia stessa. Così ho cercato di ritrarre volti che raccontassero, in qualche modo, la storia secolare dell’isola. In seguito il progetto si è sviluppato. Ho messo insieme quelli che dicono di essere siciliani da sempre, scoprendo invece che così non è perché i loro volti esprimono un’integrazione ben riuscita durata centinaia di anni. Per sottolineare questo aspetto ho aperto un nuovo capitolo nel progetto, quello di fotografare le nuove generazioni che sono gli immigrati; i quali unendosi con i siciliani hanno messo su famiglia in Sicilia. Sono le nuove generazioni. La storia come si vede continua e si perpetua”. Nella sua galleria ci sono giovani, donne, immigrati di prima e seconda generazione, anziani, tutti con sguardi intensi, che si offrono per farsi scrutare non solo fuori ma soprattutto nell’intimo dell’anima.