VIDEO del rifugio antiaereo della seconda guerra mondiale sotto corso Umberto. Sarà un museo

VIDEO del rifugio antiaereo della seconda guerra mondiale sotto corso Umberto. Sarà un museo

Missione esplorativa sotto corso Umberto sabato mattina del sindaco Ignazio Abbate, insieme a tecnici e geologi, per individuare l’ingresso del rifugio antiaereo che si intende riaprire e trasformare in un museo della seconda guerra mondiale. Grazie anche ai rilievi effettuati in superficie, nella zona compresa tra piazza Matteotti e il quartiere San Paolo, sotto gli occhi dei passanti incuriositi, è molto probabile che si sia individuato l’ingresso principale al rifugio antiaereo, che verrà riportato alla luce nelle prossime settimane. L’indagine geofisica di superficie si è resa quindi necessaria per verificare eventuali cavità sotterranee che costituivano l’ingresso al rifugio antiaereo risalente alla seconda guerra mondiale. Il primo cittadino ha in mente un progetto storicamente significativo e turisticamente unico volto a riportare alla luce un pezzo di storia modicana e italiana che è stata dimenticata dai più. Una volta individuate le esatte coordinate dell’ingresso, cominceranno i lavori per rendere fruibile nuovamente il rifugio.

All’interno del rifugio antiaereo si sta valutando dunque la possibilità di installare una collezione permanente di reperti storici della seconda guerra mondiale in modo da poter aprire un nuovo museo in un contesto unico sotterraneo, che potete vedere cliccando sul video sotto.

Escursione sotto Corso Umberto questa mattina insieme a tecnici e geologi per individuare l'ingresso del rifugio antiaereo che vogliamo riaprire e trasformare in un museo della seconda guerra mondiale.Grazie anche ai rilievi in superficie pensiamo di aver individuato l'ingresso principale che verrà riportato alla luce nelle prossime settimane

Pubblicato da Ignazio Abbate su Sabato 2 marzo 2019