4 chiese di Modica sono diventate a pagamento ai fini turistici

Corriere di Ragusa Attualità

4 chiese di Modica sono diventate a pagamento ai fini turistici

MODICA – Da luglio le parrocchie di Modica, in particolare alcune del centro storico, hanno dato vita ad un nuovo progetto per la valorizzazione culturale e turistica del patrimonio culturale religioso della città di Modica. Il progetto, che ha l’approvazione del Vescovo di Noto, prevede la realizzazione di iniziative e progetti che abbiano al centro Maria a cui la città di Modica si è rivolta nel corso dei secoli attraverso una grande devozione che si è manifestata anche con la costruzione di edifici monumentali che testimoniano la fede dei modicani soprattutto nel centro storico. Il progetto, cui già hanno aderito diverse parrocchie ed è attualmente aperto a tutte le parrocchie, consisterà nell’integrazione sul piano delle iniziative culturali e una collaborazione in particolare su iniziative di carattere catechetico e turistico che, attraverso il patrimonio architettonico, possa testimoniare ai numerosi turisti come i modicani hanno inteso questa devozione e come si è manifestata nell’arte, nella storia e nella teologia.

A seguito di ciò, in via sperimentale, per la stagione estiva, a partire da lunedì 8 Luglio, alcune parrocchie hanno deciso di adottare la formula dell’ingresso in chiesa con ticket da cui rimangono assolutamente esclusi i residenti della provincia di Ragusa e coloro che vogliono raccogliersi in preghiera per i quali i luoghi di culto rimarranno sempre accessibili gratuitamente. Le chiese che hanno deciso di adottare tale formula sono: il Duomo di San Pietro Apostolo, la Chiesa di S. Maria di Betlem, la Chiesa del Carmine e la Chiesa di S. Giovanni Evangelista. Chiese che saranno collegate insieme attraverso un percorso in cui i turisti potranno apprezzare il grande patrimonio culturale modicano.

Questo nasce da diverse necessità: innanzitutto dalla necessità di garantire l’apertura dei monumenti, soprattutto nei periodi estivi, a vantaggio degli operatori del settore turistico. Dalla necessità di garantire un servizio d’ordine all’interno del luogo sacro nei confronti di quei visitatori che negli anni passati hanno mostrato poco rispetto durante le visite soprattutto verso i fedeli raccolti in preghiera. Dalla necessità di aumentare la qualità dell’offerta turistica fornendo nuovi servizi all’interno delle chiese, come le guide digitali storico-artistiche già attive nelle chiese, che vengono aggiornate mensilmente anche integrando le ultime notizie frutto degli studi di archivio e dei contributi di studiosi e appassionati. E infine la creazione di posti lavoro per coloro che interverranno in questo progetto.

Quest’ultimo è uno degli elementi “sociali” di questa iniziativa estiva che mira, sul lungo periodo, alla creazione di nuovi posti di lavoro e di nuove professionalità, in particolare per i giovani, nel settore turistico e dei beni culturali con lo scopo di promuovere la loro permanenza lavorativa sul territorio. I proventi di questo periodo di sperimentazione saranno inoltre in parte utilizzati per i dovuti interventi di manutenzione e restauro delle numerose opere d’arte custodite nelle chiese e per tutte quelle iniziative di carattere caritativo che sono già in essere da parte delle parrocchie. Un vero e proprio cammino, che nasce con il contributo dell’esperienza maturata con La via delle Collegiate, che fornisce il supporto di conoscenza e tecnica alle parrocchie, e che non si esaurisce in una sola iniziativa ma che vuole creare un coordinamento che sia positivo per la città di Modica. Lo annuncia Valerio Petralia, della Via delle Collegiate.

I costi di ingresso saranno così articolati: L’ingresso alle chiese di San Pietro Apostolo, Santa Maria di Betlem, San Giovanni Evangelista e Carmine sarà GRATUITO per tutti coloro che vogliono raccogliersi in preghiera, per i residenti in provincia di Ragusa, per i ragazzi al di sotto degli 11 anni e per i disabili con accompagnatore e guide turistiche. L’ingresso singolo ha un costo di 2,50 €, ridotto a 1 € per i ragazzi dai 11 ai 14 anni. Il ticket cumulativo per le chiese ha un costo di 6 €, ridotto a 4 € per i ragazzi dagli 11 ai 14 anni. Per i gruppi accompagnati si prevede: da 1 a 10 costo 2,50 € a persona, da 11 a 30 costo 2,00 €, da più di 30 costo fisso 50,00€.

Condividi questo