Si piazzano davanti al cancello della Questura di Ragusa e minacciano gli agenti per impedire l’espulsione di un tunisino

Corriere di Ragusa Cronaca

Si piazzano davanti al cancello della Questura di Ragusa e minacciano gli agenti per impedire l’espulsione di un tunisino

RAGUSA – Gli Agenti della Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Ragusa hanno identificato e segnalato all’Autorità Giudiziaria 7 persone, 3 italiane e 4 tunisine, ritenute responsabili in concorso tra loro dei reati di resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale nonché di oltraggio, poiché hanno tentato di impedire agli Agenti della Polizia di Stato l’accompagnamento al Cpr di Caltanissetta di un tunisino, destinatario di un Decreto di Espulsione.

I fatti sono avvenuti nei primi giorni di giugno, allorquando un gruppo di persone, fra le quali i 5 indagati, si sono accalcate davanti il cancello carraio della Questura per impedire ai poliziotti di eseguire l’accompagnamento a Caltanissetta. Nella circostanza i 7 indagati hanno anche minacciato e oltraggiato gli Agenti. Le immediate e complesse indagini, espletate anche con il supporto della personale del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, hanno dunque consentito ai poliziotti di identificare e denunciare in stato di libertà le persone responsabili dei fatti.

Condividi questo