Ragusa a Canicattì e cerca il colpo grosso

Corriere di Ragusa Sport: Calcio

Ragusa a Canicattì e cerca il colpo grosso

Calcio, serie D/I

Ragusa (foto) in trasferta per affrontare il Canicattì. Si gioca (ore 15) al “Saraceno” di Ravanusa per l’indisponibilità del campo di gioco canicattinese per la 7ma di ritorno. All’andata furono gli agrigentini ad imporsi al “Campo” ed il Ragusa è intenzionato a prendersi la rivincita. Per il nuovo tecnico Alessandro Settineri è la seconda trasferta dopo quella di S. Agata di Militello, dove gli azzurri, nonostante una buona prova, uscirono sconfitti di misura. Il Canicattì di Orazio Pitadella è reduce dalla sconfitta subita a Trapani ma è comunque una squadra che ha inanellato una lunga serie positiva che ha portato i biancorossi alle spalle delle prime in classifica. Alessandro Settineri sottolinea: “Troveremo una squadra in grande salute che ha fatto registrare un trend importante dal cambio dell’allenatore in poi. Addirittura, il rendimento, in quest’ultimo scampolo di stagione, è tra i migliori del girone, frutto di una buona organizzazione di gioco”.

Il tecnico ragusano è comunque convinto delle buone possibilità dei suoi giocatori: Il nostro gruppo, a parte qualche acciaccato e qualche giocatore uscito malconcio dal match di domenica scorsa e che stiamo cercando di recuperare, sta mostrando quotidianamente una grandissima disponibilità al lavoro e questo mi rincuora. Ho un ottimo feeling con la squadra, i ragazzi sono molto disponibili e cerchiamo sempre più di capirci rispetto a ciò che chiedo. Tutti si adoperano al massimo e non dobbiamo dimenticare che fino a una settimana fa eravamo in una situazione di grande difficoltà. Difficoltà che, ovviamente, ancora ci sono ma che stiamo cercando di attenuare”. La formazione non dovrebbe discostarsi da quella vittoriosa con il Cittanova.  Blocco difensivo con Pitarresi in porta Cacciola, Falla, Pertosa e Ferretti. A centrocampo Cess, Patanè, Meola e Valenza. In avanti insieme a Randis ci sarà Manfrè.