Ragusa a Locri senza 4 titolari per trovare punti e serenità. Raciti ci crede, la società attende

Corriere di Ragusa Sport: Calcio

Ragusa a Locri senza 4 titolari per trovare punti e serenità. Raciti ci crede, la società attende

Calcio, serie D/I

Ragusa a Locri senza 4 titolari. Per gli azzurri la trasferta in terra calabra, sul campo di una squadra che viaggia alle spalle della capolista Catania, si fa complicata. La squadra di Filippo Raciti ha la necessità di invertire la rotta dopo 4 sconfitte consecutive per mandare un segnale positivo a tutto l’ambiente ma dovrà fare di necessità virtù. Raciti non può schierare, perché squalificati, i difensori Pertosa, Ferretti e Gerardo Strumbo e l’attaccante Randis. Soprattutto in difesa si tratta di assenze pesanti perché si tratta di uomini di esperienza. Raciti confermerà Domenico Strumbo con Falla e pensa di ricorrere all’under Nicola Bozzanga, 20 anni, arrivato dal Canicattì. La disponibilità di un under può consentire al tecnico di avere tre centrocampisti senior con Grasso e Manfrè in avanti. Quest’ultimo è stato tra i più vivi e positivi nella gara contro la Mariglianese e Raciti è intenzionato a confermare il giocatore ragusano. Con il Locri ci sono precedenti recenti relativi alla passata stagione quando le due squadre si affrontarono nella fase nazionale di coppa Italia. Il Locri superò il Ragusa al “Macrì” con un punteggio netto e vinse anche al “Campo”. Nel turno di andata del campionato lo scorso 3 ottobre (foto) i calabresi si sono ancora una volta imposti vincendo per 3-1.