Aggiudicati i lavori della Ragusa Catania: sarà raddoppio di carreggiata?

Corriere di Ragusa Attualità

Aggiudicati i lavori della Ragusa Catania: sarà raddoppio di carreggiata?

RAGUSA – I lavori per la Ragusa Catania sono stati aggiudicati. L’inizio dell’anno porta la buona novella in una storia cominciata 40 anni fa e che vede oggi il primo atto concreto verso il raddoppio dell’attuale tracciato. Il primo lotto dei lavori, che prevede una spesa 200 milioni di euro, è stato aggiudicato all’impresa Webuild che dovrà occuparsi del raddoppio del tratto che va dal capoluogo ibleo al ponte sul fiume Dirillo in territorio di Acate.

L’impresa è la più grande d’Italia ed ha praticato un ribasso del 5,14% ed è quella che ha realizzato il nuovo ponte di Genova in tempi rapidi. Il secondo lotto è stato aggiudicato alla Icm per un importo di 277 milioni di euro, il terzo lotto sarà di pertinenza della Rizzani-Manelli e il lotto 4 alla Cosedil, che è la stessa impresa che sta ultimando i lavori del tratto Pozzallo Modica dell’autostrada Siracusa Gela.

I tempi tecnici prevedono la verifica da parte dell’Anas, che è il committente dei lavori, il possesso dei requisiti tecnici da parte delle imprese aggiudicatrici, quindi la firma del contratto e subito dopo l’apertura dei cantieri. I quattro lotti per complessivi 62 km da Ragusa all’innesto della nuova arteria allo svincolo di Lentini sulla autostrada Siracusa-Catania saranno avviati in sincronia in modo da completare l’opera senza intervalli di tempo.