3 milioni 300.000 turisti decretano il record di visite in Sicilia nel 2022

Corriere di Ragusa Sicilia

3 milioni 300.000 turisti decretano il record di visite in Sicilia nel 2022

Non solo sole, non solo mare. La Sicilia è un grande contenitore culturale ed è scelta per i suoi musei ed i parchi archeologici. Selinunte, Siracusa, Piazza Armerina e Taormina sono in testa alle preferenze dei 3 milioni 300.000 persone che hanno contribuito a stabilire il record di visite nel 2022. Sono quasi il doppio rispetto al milione e 700.000 del 2021, secondo le stime della Regione. I turisti viaggiano in gruppo, organizzano i tour con amici di vecchia data o nuove conoscenze, poche le visite di coppia o in solitaria. Diverse le famiglie italiane e straniere giunte assieme ai bambini. Chi arriva non spende solo in parchi e musei ma c’è tutto l’indotto fatto di hotel, ristoranti, b&b e negozi locali che ne beneficia.

Il luogo più visitato è stato il Parco di Naxos Taormina che, con il sito archeologico, il teatro antico e Isola Bella, ha fatto registrare 844.542 visitatori a fronte dei 352.484 dell’anno precedente (+139%). Seconda in classifica la Valle dei templi di Agrigento con 809.513 visitatori (quasi l’82% in più rispetto ai 445.000 del 2021) e il parco di Siracusa con i 764.853 del 2022 a fronte dei 254.713 ingressi del 2021 (+200%). La Villa romana del Casale di Piazza Armerina ha chiuso l’anno con 253.167 ingressi mentre i parchi di Selinunte e Segesta hanno conteggiato rispettivamente 252.500 e 239.381 biglietti staccati.

Visitatori in crescita anche al chiostro di Monreale, che ha sfiorato le 250.000 presenze, al museo archeologico regionale Antonio Salinas (foto), che ha chiuso l’anno con 58.233 visitatori, e alla Zisa di Palermo, con 49.761 ingressi. Triplicate le presenze al Museo regionale di arte moderna e contemporanea Riso che è passato da 6.559 a 21.246 ingressi. Bene anche il museo Interdisciplinare di Messina che con 22.419 visitatori, ha raggiunto quasi il 161% in più rispetto al 2021.