Modica e la cura Rigoli: tutto in velocità

Corriere di Ragusa Sport: Calcio

Modica e la cura Rigoli: tutto in velocità

Calcio, Eccellenza/B

Pino Rigoli fa sentire il suo polso sulla squadra. Insieme al preparatore Saro Marangio il tecnico lavora in modo intenso da due settimane e punta innanzitutto sulla velocità di esecuzione del gioco. Tanto lavoro sulla palla, “torelli” velocissimi, scambi, cambi gioco. E’ questo il menù introdotto da Rigoli che può contare sull’altro versante sul lavoro di recupero del preparatore atletico che ha stilato una precisa scaleta perchè la squadra affronti nelle migliori condizioni fisiche le 15 partite in calendario nel girone di ritorno. Ci sono 4 punti da recuperare alla capolista Nuova Igea e soprattutto altre due squadre, almeno, Taormina e Siracusa da tenere lontano. Il primo impegno per Rigoli sarà domenica contro l’Acicatena al “Barone”. Per Rigoli sarà però la prima panchina al “Vincenzo Barone”, dato che le sue stagioni modicane hanno avuto tutte come proscenio il Polisportivo di contrada Caitina. Al “Barone” il tecnico lega  il ricordo degli applausi del pubblico modicano al termine della sfida vinta alla guida del Belpasso, nel campionato di Eccellenza della stagione 2000-2001.  Contro l’Acicatenna comincia un altro capitolo della storia di Rigoli in rossoblù. Intanto la società ha messo a disposizione del tecnico Christian Firetto. Palermitano, classe 2005,  difensore, che arriva  dall’Asd RG Ticino, compagine piemontese con la quale ha disputato il girone A del campionato di Eccellenza.