Modica cambia e dà il benservito a Giancarlo Betta. Ipotesi Pino Rigoli per la panchina

Corriere di Ragusa Sport: Calcio

Modica cambia e dà il benservito a Giancarlo Betta. Ipotesi Pino Rigoli per la panchina

Calcio, Eccellenza/B

Il Modica dà il benservito a Giancarlo Betta. La società ha deciso di interrompere il rapporto con il tecnico siracusano nel tentativo di recuperare il terreno perduto nella rincorsa alla promozione in serie D che resta prioritaria nei programmi della dirigenza. Betta paga all’indomani della sconfitta con la capolista Nuova Igea che è passata al “Barone” con una prestazione che ha oscurato la prestazione dei rossoblù. A Betta non è bastato esibire la promozione in Eccellenza e la vittoria della Coppa Italia dello scorso anno perché quest’anno, rispetto alle premesse ed agli investimenti della società il Modica, soprattutto in casa ha annaspato e certamente non ha regalato prestazioni memorabili. Contro le dirette avversarie i rossoblù hanno vinto solo con il Siracusa ed hanno invece perso con la Nuova Igea e Rocca Aquedolcese, pareggiato con Taormina e vinto solo con il Siracusa. Il quadrumvirato che guida il Modica con Mattia Pitino, Danilo Radenza , Salvo di Raimondo e Luca Gugliotta è stato compatto nella decisione di esonerare Betta pur ringraziandolo per i risultati ottenuti in un comunicato ufficiali dove si riferisce tra l’altro “Noi continueremo a non lesinare impegno, passione ed entusiasmo per raggiungere l’obiettivo promozione e lo dimostreremo sin da subito anche nella scelta del prossimo tecnico”. La soluzione più a portata di mano è quella di affidare la squadra a chi di fatto l’ha costruita e cioè Pino Rigoli che ritornerebbe in panchina mettendo da parte il ruolo di direttore sportivo. Rigoli ha avuto l’ultima esperienza da tecnico con Fc Messina in serie D ma ha qualche perplessità per un suo ritorno in prima fila.