Volley Modica perde ancora. E’ crisi

Corriere di Ragusa Sport: Volley

Volley Modica perde ancora. E’ crisi

Volley, A3

Napoli – Volley Modica: 3-0 (25/21, 26/24, 25/17)

Napoli: Quarantelli, Botti 5, Saccone 4, Leone 1, Monda, Fernandez 8, Malanga, Cefariello 18, Anatrella, Martino 5, Canzanella14, Ardito (L). all. Sergio Calabrese

Volley Modica: Turlà 1, Raso 6, Capelli 12, Putini 4, Chillemi 8, Quagliozzi 1, Firringieli, Princi 4, Garofolo 7, Saragò, Nastasi (L1), n.e.:Aiello (L2), Petrone. All. Giancarlo D’Amico

Arbitri: Candeloro di Pescara e  Turtù di Montegranaro

Per il Volley Modica è crisi. Il sestetto modicano era andato a Napoli per vincere ma è uscito dal PalaSiani con una sonora sconfitta per mano dell’ultima in classifica. Una sconfitta che ha indotto Manuela Cassibba (foto) a rassegnare le dimissione da direttore sportivo aprendo praticamente la crisi in senso alla società. Cassibba si è assunta la sua responsabilità:  “Credo che la costruzione della squadra in estate è stato un mio fallimento ha ammesso- Ringrazio di cuore tutta la dirigenza per la fiducia accordatami in questi anni”. Resta la realtà di una squadra che non vince ormai da un mese e si trova al terzultimo posto insieme a Sabaudia a quota 12 mentre i programmi di inizio campionato parlavano di play off. Il Volley Modica ha ceduto netto contro il fanalino di coda in un’ora e mezza. Il primo set è stato il più equliibrato. Napoli prende campo e entra nella fase finale con un vantaggio di 3 punti (21/18) che i modicani non riescono più a colmare con i padroni di casa che portano a casa il set con il punteggio di 25/21. Al cambio di campo, Modica sembra aver trovato il passo giusto. Napoli è costretto a inseguire (8/7), ma fa sentire il fiato sul collo a Chillemi e compagni che mantengono il leggero vantaggio (21/20) fino alle battute finali, dove i padroni di casa riescono a impattare sul 24/24 e poi a operare il sorpasso e vincere ai vantaggi 26/24. Modica accusa la botta e dopo un iniziale equilibrio a inizio terzo set (7/8), si va piano piano spegnendo. Napoli sente il successo pieno a portata di mano (16/11) e scava un solco nel punteggio (21/14) che per il sestetto i coach Giancarlo D’Amico diventa irrecuperabile. Alla fine Napoli vince in scioltezza 25/17 e porta a casa tre punti pesanti per la sua anemica classifica. Per il Volley Modica c’è subito la partita contro Palmi mercoledì al PalaRizza che può acuire una crisi già evidente.