Ragusa in emergenza a Castrovillari. Sei arrivi e 5 partenze, Randis e Grasso restano in azzurro

Corriere di Ragusa Sport: Calcio

Ragusa in emergenza a Castrovillari. Sei arrivi e 5 partenze, Randis e Grasso restano in azzurro

Calcio, serie D/I

Ragusa a Castrovillari per rifarsi della “sbandata” contro il Trapani. Gli azzurri cercano il riscatto contro i rossoneri anche se scenderanno in campo in formazione rimaneggiata. Mancano infatti Randis e Cacciola, perché squalificati, Pertosa, La Place, Domenico Strumbo e Cess perché infortunai. Anche Filippo Raciti non sarà in panchina ma in tribuna a seguire la partita perché squalificato. In compenso la società ha avviato un largo movimento di mercato per sopperire alle partenze e ai vuoti di organico. Arrivano in azzurro sei nuovi giocatori, di cui al momento solo tre ufficializzati mentre lasciano il Ragusa Catalano, Marfella, Felici e Barbara. La società ha ufficializzato i primi tre rinforzi. Si tratta di Umberto Fazio, seconda punta, 20 anni, alla quarta stagione in D, ex Paternò ed Acireale. Spazio anche per Davide Di Stefano, centrocampista, catanese, 21 anni proveniente dal Termoli. Di Stefano gioca già da cinque stagioni in Serie D (oltre a Termoli ha militato anche tra le file della Caratese, del Catania e dell’Acireale. Raciti potrà contare anche su Matteo Manfrè, 21 anni, proveniente dall’Asti, già al Marina di Ragusa. Per Manfrè si tratta di un ritorno visto che ha disputato con gli azzurri il campionato di Promozione.  I tre giocatori si sono aggregati al gruppo e potranno scendere in campo a Castrovillari. Il direttore sportivo Santo Palma è ormai ai dettagli per altri tre giocatori. Si tratta di due centrocampisti e un difensore. In totale, dunque considerando la rinuncia a Diallo, 5 partenze e sei arrivi. Palma smentisce inoltre voci ricorrenti di mercato: “Dal Ragusa non andrà via nessuno. Il mercato per noi può dirsi chiuso. Randis e tutti gli altri componenti la rosa di pria squadra restano. Su questo non ci sono dubbi”.